Survey flash sull'impatto del Covid-19 sulle imprese di Milano, Lodi, Monza e Brianza, Pavia

speciale: L'economia della Lombardia nel confronto nazionale ed europeo - Novembre 2020

Survey condotta sulle imprese dell’industria e del terziario associate ad Assolombarda nelle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, Pavia. Aggiornamento all'11 settembre 2020.

La vitale reattività delle imprese trova conferma nell’ultima rilevazione condotta da Assolombarda, con il coinvolgimento di più di mille imprese associate dell’industria e dei servizi. A metà settembre il 90% delle aziende di Milano, Lodi, Monza e Brianza e Pavia risulta totalmente aperto ed è rientrato in sede l’88% dei lavoratori, di cui il 42% lavora esclusivamente in sede mentre il restante 46% integra la presenza in loco con attività da remoto. Da rimarcare l’ampio utilizzo dello smart working, essenziale per la continuità del sistema economico nei mesi primaverili di emergenza, ma anche estremamente importante in questa fase. Cresce la quota di aziende con almeno un lavoratore in remoto, dal 28% pre pandemia al 72% attuale, con prospettive di attestarsi al 59% nel post-Covid e, al tempo stesso, aumenta la diffusione tra i lavoratori, con una quota di forza lavoro da remoto, anche parzialmente, dal 22% al 58% dei lavoratori complessivi delle imprese di Assolombarda. Indicazioni complementari si traggono dalle rilevazioni di Google sugli spostamenti delle persone per motivi di lavoro: ancora ridotti in Lombardia del -29% rispetto ai primi mesi del 2020, anche per effetto di questo intenso ricorso allo smart working. 

RISULTATI COMPLESSIVI

Apertura/chiusura delle sedi - Aggiornamento all'11 settembre 2020

Survey condotta sulle imprese dell’industria e del terziario associate ad Assolombarda nelle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, Pavia.

Domanda: ‘La sua azienda attualmente è: …’

Nota: 1.045 imprese rispondenti alla survey dell’11 settembre 2020.

RISULTATI COMPLESSIVI: DIFFUSIONE DELLO SMART WORKING - Aggiornamento all'11 settembre 2020

Survey condotta sulle imprese dell’industria e del terziario associate ad Assolombarda nelle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, Pavia.

Nota: 1.045 imprese rispondenti alla survey dell’11 settembre 2020.

 
 
Seleziona il testo per condividerlo